user_mobilelogo

Sono straordinarie tutte le esumazioni effettuate prima dei termini previsti per le esumazioni ordinarie e comunque non oltre gli otto mesi dalla sepoltura, fatti salvi i casi previsti per legge. Vengono autorizzate esclusivamente per abbinamenti, traslazioni, trasporto in altro comune, cremazioni, tumulazione in tomba di famiglia. Da maggio a settembre compresi, sono vietate le esumazioni straordinarie (D.P.R. 285/90).

L’esumazione straordinaria può avvenire nei seguenti casi:

  1. disseppellimento del cadavere a richiesta dei familiari sia per il trasferimento in altro tipo di sepoltura, per procedere a cremazione o, a richiesta dell’Autorità giudiziaria,prima della scadenza ordinaria (10 anni);
  2. qualora si accerti che col turno di rotazione decennale la mineralizzazione dei cadaveri è incompleta, esso deve essere prolungato per il periodo determinato dal Ministro della sanità. Decorso il termine fissato senza che si sia ottenuta la completa mineralizzazione dei cadaveri, il Ministro della sanità dispone per la correzione della struttura fisica del terreno o per il trasferimento del cimitero;
  3. per le esumazioni straordinarie ordinate dall'autorità giudiziaria le salme devono essere trasportate in sala autoptica con l'osservanza delle norme da detta autorità eventualmente suggerite.