user_mobilelogo

E’ l’operazione cimiteriale che consente di recuperare i resti mortali di un defunto tumulato in un avello dopo la scadenza del periodo di concessione, attualmente prevista per una durata di 40 anni.

Le estumulazioni vengono eseguite solo previo accordi con i familiari, salvo interventi di ufficio nel caso di accertata assenza di congiunti o aventi interesse. Vengono messe in atto prima e durante le operazioni tutte le misure di carattere igienico- sanitario dovute in base alle normative vigenti.

Il giorno prima della estumulazione, senza la presenza dei familiari, viene aperto il loculo e la cassa viene trasferita in un apposito luogo attrezzato. Vengono inoltre recuperate le fotoceramiche da riconsegnare ai familiari, mentre i marmi e le parti ferrose vengono smaltiti in base alla normativa vigente. Il mattino seguente, alla presenza dei familiari, si procede all’apertura della cassa e viene esaminata la salma per constatarne lo stato.

Il familiare può, se lo desidera, assistere alla estumulazione, oppure può aspettare nell’area di attesa che gli venga comunicato dagli operatori lo stato della salma, in base al quale potrà dare corso alle successive operazioni secondo gli accordi presi con gli uffici.